Era un po’

che mi stavo incazzando perchè proprio non capivo come, in un mondo fatto di web 2.0, fatto di tante brave persone che creano nuovi strumenti social, che fanno tante nuove piattaforme free (che poi vendono e fanno un sacco di soldi magari..), ancora nessuno proponeva quello che serviva a me. A parte la visione “leggermente” cicciocentrica dell’universo… ero alla disperata ricerca di un servizio che mi permettesse di sincronizzare la rubrica del cellulare on-line viste le mie innumerevoli disgrazie cellulariche. L’utlima in ordine cronologica è quella relativa al nokia N70 che, purtroppo, ha deciso di smettere di funzionare improvvisamente sotto le feste rendendomi “monco” di rrubrica, sms e via discorrendo. Grazie al cielo era in garanzia, peccato però che essendoci le feste di mezzo prima della metà di gennaio non riuscirò a riaverlo.

Tanto per gradire nel frattempo sono riuscito a trovare in software in questione, che supporta tutti i cellulare compatibili con SyncML (adesso che non mi serve ovviamente), ovvero Mobical, che a differenza di Zyb, quello che avevo usato fin’ora ha delle piccole feature in più che lo rendono più usabile, per fare un esempio i contatti sono pagnati e supporta la selezione multipla, oltre le normali funzioni di add/edit/update/remove.

Alemeno per la parte relativa alla mia figura di Segretario di una squadra di calcio a 5 in serie D (FIGC) arriva qualche soddisfazione, la A.S.D. Hesso comincia a girare bene (facciamo di dovuti scongiuri, speriamo di non aver parlato troppo presto), dopo un’avvio stentato arrivano dei buoni risultati, come la vittoria contro la seconda in campionato lanciatissima verso la vetta e piena di giocatori forti. Siamo pure finiti sul giornale come la sorprese della giornata 🙂 Nonostante l’impegno profuso però stiamo ancora cercando di raccimolare i fondi necessari ad arrivare a fine stagione. La squadra è composta da giocatori dilettanti e si autofinanzia, più qualche piccola donazione di qualche sponsor che però non basta a coprire l’enormità di spese che ci troviamo a dover affrontare. L’ultima idea che mi era venuta… chissà se potrebbe funzionare una squadra supportata dal web? Magari piccole donazioni da parte degli utenti sul sito della squadra, un sito/blog con tutte le attività i giocatori ed i risultati ottenuti? Bha avrei bisogno di un esperto di marketing…

Provo a rimettermi al lavoro, visto che domani devo tornare a siena a litigare discutere con il cliente.

Annunci

venerdì

Dopo aver scritto un documento, fatto 30 minuti di sal, scoperto di aver sforato il budget di quasi il doppio, preso un cazziatone, solo adesso capisco perchè stanno cercando di farmi fare il project manager, così posso prendermi parecchi cazzi in culo in più.

Ma porcaccia ladra, sembrava che il fatto di aver lavorato in troppi e per troppo tempo sullo stesso lavoro fosse colpa mia…. vabbè, fortuna che è venerdì.

Il prossimo venerdì invece mi tocca la levataccia per il pranzo aziendale. Partenza ore 5 di mattino circa per Genova e poi convention e pranzo aziendale.

Queste fantastiche riunioni di tutte le filiali in un posto così comodo come Genova sono sempre molto ben accette… Che due palle…. Farla un po’ più a sud gli faceva proprio schifo evidentemente. Una fantastica oretta durante la quale cercando di evitare di russare guarderò con attenzione (e per attenzione leggasi sguardo vaquo e palpebra calante) le slide sfornate dalla fervida immaginazione del supermegadirettore siderale, del suo braccio destro e di un branco di addetto al marketing convinti che la renna di natale appoggiata su un grafico a torta sia divertente (certo se la renna stesse cagando forse farebbe ridere in effetti). Subito dopo il risveglio dallo stato di torpore indotto dalla quantità di benzodiazepine che provvederò a procurarmi, c’è la parte in cui si dovrebbe socializzare tutti. Io mi chiedo perchè sia necessario fraternizzare con i colleghi che vedo solo il maledetto giorno del pranzo aziendale, dei quali alle 17 dello stesso giorno avrò dimenticato il nome (e loro il mio ovviamente), obbligando tutti a fare tavoli misti rendendo così anche più avvilente il tutto, anche perchè col culo che mi ritrovo becco 2 teste di cazzo, un timido e un fanfarone al mio tavolo….. l’importante è pensare positivo!

Vabbuò… meglio fa qualcosa…. CIAP

Fuori dal mondo

E come volevasi dimostrare ecco l’ennesima prova del fatto che vivo in un mondo tutto mio (spesso e volentieri popolato da fate, troll, macchine volanti e coccodrilli piagnucolosi) il che si traduce in una lunga serie di problemi in quei rari momenti d lucidità che mi colgono di sorpresa.

Martedì sera sono stato preso completamente alla sprovvista dall’assenza di carburante. Chi ne sapeva nulla, o meglio ne avevo sentito parlare o avevo letto qualcosa, ma è una di quelle cose che le prendi in considerazione per qualche nanosecondo. In realtà solo dopo ti accorgi improvvisamente che quel principio di pensiero/ricordo ti ha girato per la testa per parecchio tempo, durante il quale con un effetto di morphing degno di un esperto di computer graphics s’è trasformato in un enorme problema (delle fattezze di Majin Bu tra l’altro) che ha cominciato a sbattere con le pareti del cranio intasando il basso flusso di informazioni e grippando il motore della macchina dell’omino del cervello.

Ultimamente succedono delle cose, come ad esempio la decisione di fare acquisti su internete proprio quando tutti gli autotrasportatori del terra decidono che è il momento di scioperare, ritardando le consegne dei pacchi e vanificando i miei buoni propositi.

Tra l’altro da qualche giorno sono stato elevato a rango superiore in ufficio, il che non significa nulla visto che devo fare le stesse cose di prima più altre abbastanza pallose, naturalmente mantenendo lo stesso stipendio (ettepareva, me sa tanto de fregatura hmmmm).

Per il resto il natale arriva, io mi registro a dotnetumbria.org nella speranza che la partecipazione a questa community mi riporti il più vicino possibile al mondo reale del mio lavoro, invece di rimanere ancorato al vecchiume imposto dalle necessità aziendali. L’unica preoccupazione adesso è che già il natale renderà il mio flaccido e grasso corpicione più flaccido e grasso, se sopra ci metto le eventuali cene/aperitivi con la “scusa tecnologica”…. stamo freschi.
E come dicevano nel vecchio mai dire goal “E il ciccione si ingrassaaa”.