Casa mia casa mia per piccina che tu sia

E’ passato così tanto tempo dall’ultimo post sul blog che l’ultima volta è stata prima di andare a quella cena che poi ho guadagnato 30 denari…

Comunque, chi ha dato ha dato ha dato, scurdammoce ‘o passato…

Tornando a noi, per scaramanzia (che non è servita a nulla) non ho mai scritto della nuova casa. Ormai quasi un anno fa mi hanno assegnato una casa a canone concordato, ieri finalmente, dopo una lunga serie di peripezie, sono entrato in possesso delle chiavi 🙂 ed il giorno 26 dovrebbero venire a montare i mobili.

Nonostante che la casa sia in affitto ci siamo un po’ svenati ed abbiamo arredato, seppure cercando di rimanere su cifre non esagerate, a nostro piacimento tutte le stanze. Il mio personale orgoglio è il divano di 3m per 3m blu, purtroppo non ho la fotografia, magari più avanti. La casa è all’interno di un castello ristrutturato nei pressi di Perugia ed essendo stato tra i primi assegnatari sono riuscito a prendere un appartamento d’angolo con annessa torretta nella quale sono state ricavate due stanze (una al piano dell’appartamento ed un soppalco) aggiuntive. Adesso arriva il bello…

In questo momento sono alle prese con gli allacci di luce, gas e acqua. Qualche consiglio?

  • Per l’enel è andata bene, telefonata, moduli per email e adesso rimando tutto per fax, entro 5 giorni ci attiveranno la fornitura di energia elettrica.
  • Per il gas invece le procedure sono qualcosa di semplicemente mostruoso…. chiami il numero enelgas, ti inviano per posta dei moduli (la mail o il fax erano troppo semplici???) devi ricompilarli e rispedirli indietro… poi arriva il tecnico. Tra tutti i giri di posta se va bene se ne andranno due settimane buone…
  • L’acqua è un altro conto… stamattina ho tentato di avvicinarmi all’umbra acque, ore 8:30 già 8 persone a fare la fila…. non ci credevo, rimandato a domani e mi tocca prenderci qualche ora di permesso probabilmente.

Di come sono andate le cose con l’agenzia territoriale ne hanno dovuto parlare in una emittente locale prima che riuscissero a sbloccare la situazione, visto che dal giorno dell’inaugurazione (5 aprile) durante il quale avrebbero dovuto consegnarci le chiavi, siamo arrivati a ieri.
Qui ne aveva parlato anche luca, con il quale ero in contatto.

Per ora è tutto… spero di riprendere con un minimo di costanza..

Annunci

2 Risposte to “Casa mia casa mia per piccina che tu sia”

  1. marco Says:

    ma di che ti lamenti, che vivi in un castello?

  2. vocione Says:

    infatti caro non posso lamentarmi, adesso che finalmente ho quelle dodici stanze da letto, sei saloni da ballo, otto sale da pranzo, tre cucine, un bagno solo (c’è na filaaaaaaaa!)

    vabbè, non è tutto il castello, ma almeno è carino 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: