Cerconsi sviluppatore

C’è un problema che mi preme, vorrei tentare la richiesta di aiuto via web, al momento nella mia azienda si sono aperte un paio di posizioni da sviluppatore, stiamo cercando una soluzione anche con una azienda vicina, ma ancora non sono riuscito a convincere il nostro responsabile.

Nel frattempo continuano a chiedermi di muovermi ma pare che nei dintorni di perugia non ci sia nessuno che risponde ai requisiti che sia alla ricerca di un lavoro…

In ogni caso se conoscete qualcuno mandate CV alla mia mail mvergaini chiocciola gmail.com

i requisiti sono:

Analista Programmatore ambiente .NET (1.1 e 2.0) con almeno 2 anni di esperienza

Conoscenza approfondita del linguaggio C#

Conoscenza della programmazione in ambiente web (ASP.NET, HTML, JavaScript, CSS, Ajax Framework e Toolkit)

Annunci

Ho fatto l’ennesima

Appuntamento alle 7:00 sotto l’ufficio per andare al Roadshow Microsoft a Firenze Lunedì 8 Gennaio….

Lunedì 8 Gennaio….

Lunedì 8 Gennaio….

PORCACCIA DELLA MAD*NNACCIA LADRA! Lunedì è il 7 Gennaio…. me so svegliato alle 6… e me ne sono accorto solo alle 7:30 quando non vedevo nessuno arrivare….

La settimana comincia molto male….

Pubblicato su fun, lavoro, sfiga. Tag: . 1 Comment »

Collaboratori

Dopo un sondaggio effettuato a cena venerdi’ sera pare proprio che di colleghi con serissimi problemi mentali ne abbia avuti solo io.

Considendando che lavoro in una azienda che produce software si presuppone che i dipendenti abbiano un minimo di competenze, giusto? NO! SBAGLIATO!

Giusto per annotarle perche’ sono semplicemente allucinanti, ecco le performance di una collega “programmatrice”…

Dalle casse del PC “La stampa e’ terminata”
– O Santa Madonna la stampante parla!
(in ufficio ci sono state scene di isteria collettiva ed ha evitato il linciaggio solo perche’ le risa costanti ci impedivano di rialzarci da terra)

Presupposto: il server interno si chiama Enterprise
Si presenta alla porta della nostra stanza con la faccia scura:
“Raga’, c’e’ qualcosa che non va nel server”
La ignoriamo, ma continua.
“Volevo accedere al server ma mi e’ apparso il capitano Kirk di Star Trek”
Qui il difficile e’ stato non scoppiarle a ridere in faccia…
Uno di noi e’ andato a controllare e le ha mostrato il corretto modo per accedere al server, ma imperterrita torna “MA NO! E’ vero, io avevo scritto bene!”

La performance di un collega “programmatore” che usa un software al cui sviluppo ho partecipato anche io:
“Puoi cambiarmi il link? Adesso se ci clicko mi apre il link invece io voglio copiare il testo.”
Usare il tasto destro invece che il sinistro no? Questi mouse con troppi tasti…..

Adesso ditemi se e’ possibile lavorare co sta gente….
E sono solo alcuni esempi, purtroppo….

Pubblicato su lavoro. 2 Comments »

Il lavoro nobilita l’uomo!??!?!?

In effetti ero gia’ convinto di essere fortunato perche’ faccio un lavoro che mi piace, nonostante i soliti rapporti velenosi con alcuni colleghi. Poi ieri ho trovato la notizia della pubblicazione di questo libro:

“Cento lavori orrendi” (Einaudi 11 euro)

Leggendo qualche stralcio preso dal libro nell’articolo sono inorridito… fare l’allevatore di larve è qualcosa di semplicemente ripugnante….

E’ stato inserito di diritto insieme a “Buongiorno pigrizia” nella lista dei libri da comperare. Ma che per caso qualcuno conosce un sito dove poter mettere una wishlist?

Ora passiamo ad altro. Non che ci sia molto da dire, ma ultimamente sto cercando di riprendere i contatti con gli ex-colleghi, tramite linked-in un social software per le relazioni lavorative. In teoria dovrebbe anche “permettere di trovare lavoro”… che non fa mai male.

In ogni caso ora è meglio che torni al lavoro

P.S. la mia esperienza con linux continua… 😛 benaccio per il momento

Pubblicato su lavoro. 1 Comment »

Allora…

Programming….. ma uno non può ritrovarsi a dover scrivere del codice C++ dopo anni che non ci mette le mani e ci si incazza come una biscia.

Apparte questo… durante la pausa pranzo ho cercato di dare una sistemata ai bookmarks, riuscendo solo a fare una serie schifosa di cartelline e piazzandoci dentro roba più o meno classificata.
Ora mi ritrovo che:

  • non ritrovo più i link (fortuna che FF ha la ricerca nei bookmarks)
  • quando li trovo non capisco il motivo per cui li avevo inseriti in quella cartella/categoria
  • circa l’80% dei link non è classificabile (o l’impegno mentale per trovargli una categoria è troppo alto per me oggi)
  • vorrei sincronizzare i bookmarks da qualche parte onde evitare perdita dei dati, ma più che altro per condividerli da altri PC, solo che non so come sincronizzarli (diciamo che non ho avuto voglia di cercare l’estensione di FF che lo fa)

Ma parliamo di argomenti più eccitanti, come ad esempio la quantità e la qualità dei vini di sabato sera che accompagnavano: un antipasto con formaggi con miele e confetture, una lasagna bianca con verdure ed un ottimo arrosto. Nell’elenco dei vini stappati e consumati (alcuni prima ancora dell’arrivo della portata) cito il Brunello del ’97 ed un Bordeaux (non ricordo l’anno). Durante il resto della serata tra lo champagne, il mojito (alla fine ho trovato anche la menta fresca), limoncello, liquore alla liquerizia, vodka cioccolato e peperoncino (piuttosto schifosa), grappa, borghetti ed altri alcoolici vari ci siamo ridotti veramente degli stracci, tanto che ho retto solamente poco meno di una ora in discoteca prima di accusare il colpo. Non c’ho più il fisico.

Poi c’è sempre l’uscita di sta cosa che non è niente male…

Pirate-teddy by =angrymikko on deviantART

Pubblicato su lavoro, vino. Leave a Comment »