touch touch

Da quando ho preso il mio primo Nintendo DS sono rimasto abbastanza affascinato dal touch screen e proseguendo sull’onda delle notività sono stato attratto in modo imbarazzante dal HTC Touch Dual.
Nel totale del finanziamento preso per affrontare le spese di casa (soprattutto il mobilio) c’ho fatto rientrare molto egoisticamente un bel HTC Touch Dual 😀 che ormai provo da un mesetto. A parte il fatto che purtroppo (o per fortuna) monta Window Mobile 6 mi ci sto trovando bene, salvo fatto il problema della durata della batteria, problema parzialmente risolto dal fatto che facendo il programmatore 9 volte su 10 ho un pc a cui collegarlo tramite usb e tenerlo in carica.

Al momento ecco quanto e cosa ho installato per tentare di renderlo più usabile e comodo:

  • Call Firewall
    dovrebbe servire per le black list, profili e quant’altro ma mi è sembrato un po’ troppo complesso per risultare comodo, tant’è che dopo uno sguardo inziale non ho ancora provveduto a configurarlo decentemente.
  • Dashwire
    Permette la sinconizzazione con un sito web di parecchie cose, tra cui foto, rubrica, sms ed in più mette a disposizione una paginetta per pubblicare, la mia è raggiungibile qui
  • Fring
    Tanto per rimanese connessi e sfruttare i 20 euro mensili di canone wind per la connesione, può connettersi a MSN, Skype, GTalk e non ricordo quanti altri sistemi di messaging. Ovviamente supporta anche le telefonate ad utenti skype ad esempio.
  • FunContacts 2.0
    La rubrica di default diciamo che non è comodissima a meno di avere una punta della dita grande come uno stuzzicadenti. Questa soluzione è veramente più funzionale, considerando anche la dimensione delle mie dita grassocce mi ci trovo molto bene.
  • Iris Browser
    In teoria dovrebbe essere un sostituto per la navigazione ma per il momento ho avuto più problemi che altro, tra cui quello di non riuscire più ad usare la tastiera software ne il tastierino a scomparsa.
  • OggSync
    Questo tool permette di sincronizzare i calendari di google calendar direttamente dal cellulare, nella versione free che utilizzo sincronizza però un solo calendario.
  • psShutXP
    Serve per spegnere o riavviare il cellulare in maniera veloce.
  • Synthesis SyncML
    visto che ero un accanito utilizzatore di siti quali Zyb o Mobical avevo la necessità di sincronizzare tramite syncml i contatti, WM6 non lo fa nativamente (purtroppo) quindi occorre un software di questo tipo per ovviare il problema. Funziona egregiamente ma è a pagamento.
  • TCPMP
    dopo qualche madonna per farlo funzionare ho scoperto che per vedere i filmanti di youtube è una ottima soluzione, in compagnia del sito mobytube.mobi
    allego anche il link al plugin flv
  • UITweaker
    Serve per customizzare l’interfaccia grafica, installato per adottare un bel tema simile al HTC diamond 🙂
  • ThumbCal
    Un grandioso calendaroi utilizzabile direttamente con le dita
  • HTC home
    che si trova già di defalut ma la versione originale non permette purtroppo la customizzazione degli elementi visualizzati nella toolbar mentre questa SI!
  • HTC Diamond Keyboard
    Decisamente meglio della tastiera normale

Adesso dopo tutto sto tempo passato a spippolare col cellulare… se trovo la ROM della versione 6.1 quasi quasi…

Wii :)

Sono sempre stato appassionato di videogiochi, negli ultimi due anni le console Nintendo mi hanno veramente stupito e conquistato.

Per primo è arrivato il Nintendo DS, in versione ciccio (quella grigia e grossotto) che poi ho sostituito con la versione lite, monto più carina e bianca, che fa veramente una coppia fantastica con l’ipod nano bianco, con quello stile pulito.

Poi a natale Ramada mi ha regalato il Wii, ex Nintendo Revolution.

Entrambe le console rivoluzionano decisamente il classico modo di giocare ed il mio.
Leggi il seguito di questo post »

e’ tutto inutile

Avevo scritto un bel post, lamentandomi come al solito dei soliti problemi…. aggiungendoci però del sano sarcasmo, un po’ di ironia e qualche informazione spicciola.

Mancava solamente all’ultimo punto il pc che si incricca e/o la connessione che cade e/o la pagina per pubblicare il post che non funziona ed il quadretto sarebbe stato completo.

Ebbene, ho fatto en plein….. CHE CULO!

Non avendo la minima voglia di riscrivere tutto e avendo scoperto che anche utilizzando il windows live writer il problema non è risolvibile (maledetto devenv al 100% di CPU, sticazzodefiletemporaneidemmerda) direi che il solito post inutile termina qui.

Torno a mugnugnare insulti e parolacce sottovoce mentre lavoro infastidendo tutti, in modo che appena qualcuno osa guardarmi e/o parlarmi possa godere del diritto di rispondergli male/lanciargli oggetti con violenza/urlargli contro/insultarlo/trattarlo male.

Ah com’è bello trscinare sto carretto de rotture di palle….

Ci riprovo

Ammetto di non essere mai stato conquistato fino in fondo da Linux. A suo tempo pinguino gradivo anche quelle battutacce da geek tipo “Il pinguino non potrà mai più in alto di una finestra”… o merdate del genere.

Ora però che mi ritrovo con un portatile un po’ datato, costantemente oberato da rotture di balle quali dover avere l’antivirus perennemente aggiornato, l’anti-spyware idem, gli update sempre su quell diamine di icon-tray, zio Bill che rompe con le restrizioni sulla genuinità o meno di un Sistema Operativo…. insomma comincia a servirmi una ingessatura (a che? ar cazzo, me so rotto er cazzo. come insegna Tomas Milian).
Ah naturalmente il mio più che Vista Ready è Vista ridi…

Preso da semi disperazione quindi ho prevveduto a dare una ripulita all’hard disk del portatile, che già di suo è piuttosto piccolo, togliendo/backuppando tutto l’inutile (avere il file di installazione di 7 diverse versioni dello stesso sw non è particolarmente utile, o l’ultima macchina virtuali usate per 1 unico test). Recuperati quindi 5/6GB liberi ho prevveduto a creare una partizione e cominciare (riprendere in realtà) i test.
La prima volta avevo cercato, inutilmente, di installare Gentoo, con parecchie difficoltà, soprattutto per colpa della scheda video di merda. Stavolta, un po’ su consiglio ed un po’ perchè avevo letto degli articoli mi sono buttato su KUbuntu (ho pronto anche un LiveCD di Ubuntu, ed uno di Kororaa che ho già provato su una macchina con cheda grafica ATI…. my own wow).

Sono rimasto impressionato. L’installazione da LiveCD è disarmante, semplicissima. Dopo aver preso un po’ di confidenza con l’ambiente, ma soprattutto dopo aver scoperto che su Ubuntu devi usare sudo e non l’utenza root, ho cominciato a smanettare. Al momento non sono proprio convinto che KDE sia il massimo, ma tanto dopo questa toccherà ad Ubuntu con Gnome…

Premetto, tutte le operazioni di update/installazione pacchetti è stata fatta dall’ufficio con una connessione a banda larga, altrimenti, probabilmente, ci sari morto gonfio a fare tutti sti update.

Come prima cosa ho configurato ed instalato il cellulare (Nokia N70) come modem, il buetooth ha riconosciuto subito il dongle, tanto bene il buon 3v1n0 aveva preparato una bellissima guida che ho seguito ed in pochi passi era tutto funzionante.

Al momento in cui scrivo mi ritrovo con questo bello schermino sul portatile.

Sto ancora cercando di rendere il desktop più carino, ma già così non mi dispiace ad essere sinceri.
Per le applicazioni al momento ho :

  • la suite OpenOffice (come Office),
  • Kivo (come Visio),
  • Amarok (lettore multimpediale),
  • Xine (lettore multimpediale),
  • SuperKaramba (desktop widgets),
  • FireFox
  • Gimp (editor grafica)
  • Altri software di default…

Per il momento mi fermo qui, vedremo se e quanti danni riuscirò a combinare.

Intanto spero che grub continui a funzionari altrimenti finisco nella cacchina..

CIAO e Buon WeekEnd

Pubblicato su linux, software. 3 Comments »