Che vitella faticosa…

Niente, ho passato tutto questo week end lunghissimo (visto che per me era iniziato un giorno prima) ad impacchettare, spacchettare, trasportare, pulire, passare i cavi della corrente……

Partiamo dal presupposto che alla festa verranno invitati solo quelli che hanno fattivamente aiutato al trasloco (e tu sai che mi riferisco ate, chettepijaqualcosa, non potevi tornà sto fine settimana!).

Venerdì a parte gli impacchettamenti, noiosi piu che altro, c’è stato solo l’acquisto delle illuminazioni (delle quali Ramada si è già pentita ovviamente). Sabato invece, grazie all’aiuto di un baldo giovine (il Batty) e la balda Genesis siamo riusciti a spostare il grosso col il furgone e poi costruire un po’ degli ammennicoli indispensabili in giro per casa, come la scarpiera, il mobiletto per il bagno, ma soprattutto la cantinetta per il vino….

Domenica… siamo andati a pulire l’appartamento che abbiamo lasciato. A parte il fatto che contunuo a stupirmi di quanta cazzo di roba eravamo riusciti a stipare in 45 metri quadrati… ma quanto ci vuole a svuotarli e pulirli è impressionante. 8 ore abbondanti di pulizie di fondo…

Lunedì mattina elettricista che in quasi 7 ore di lavoro ha montato tutti i lampadari, faretti, applique, oltre a ripassare il cavo dell’antenna, ripassare i cavi della corrente, spostare delle prese, collegare tutti gli elettrodomestici di casa, rifilare il portaposate, passare la canalina dolve serviva. Tutto questo mentre io davo una mano un po’ a lui, un po’ a Ramada. Al termine di ieri sera in pratica è diventato quasi vivibile.

Rimane solo da comprerare una lista quasi infinita di piccoli oggetti mancanti (vedi scopetto del cesso, porta asciugamani, etc) oltra a riuscire ad avere la fornitura del gas. E poi FE-STA FE-STA FE-STA… per pochi, non per tutti… 😛

CIAO

Annunci

Castello…

Sabato mattina la situazione era veramente disastrosa… i pavimenti erano pieni di cemento, intonaco, vernice….. purtroppo non ho fatto foto, ma sono rimasto a raschiare e passare lo straccio per due giorni prima di arrivare ad una situazione un minimo decente (colonna a sinistra) così lunedì mattina sono passati a montare i mobili.
Non ci siamo mai fermati e cominciamo ad accusare il colpo, oggi sono sfinito… veramente distrutto. Purtroppo siamo ancora un po’ in alto mare e stasera verrà (di nuovo) l’idraulico, poi sarà il turno dell’elettricista…

Prima Dopo

Ecco come si è trasformato l’ingresso e la cucina/sala da pranzo, le foto fanno cagare, ma mi sono accorto in ritardo della merdosissima qualità.

Se tutto va bene per metà luglio dovremmo avere anche il gas… e poi una bella festa di inaugurazione… speriamo